ASSICURAZIONI FLAMINIO

»Emilia-Romagna, Bonaccini batte la leghista Borgonzoni: 51,4% a 43,7%. In Calabria vince Santelli [26-1-2020]  »Il coronavirus affonda le Borse, spread in netto calo dopo il voto in Emilia-Romagna [27-1-2020]  »Il crollo del Cinque Stelle, irrilevante in Emilia (e al governo) [27-1-2020]  »L’Emilia «rossa» ferma l’onda verde: Zingaretti si rafforza e rilancia l’asse con Conte [27-1-2020]  »Il virus cinese si rafforza: 80 morti, proroga di 3 giorni al Capodanno [27-1-2020]  »Lutto nel basket: Kobe Bryant morto in un incidente di elicottero in California. La figlia di 13 anni tra le 9 vittime [26-1-2020]  »Pd-Conte, parte la verifica per riequilibrare i pesi nella maggioranza [26-1-2020]  »Bonus acqua, cresce lo sconto in bolletta: ecco le novità del decreto fiscale [26-1-2020]  »Viaggio in Emilia Romagna, metà Ohio e metà California d’Italia [24-1-2020]  »Energia, via libera all’autoconsumo dei condomìni per tagliare la bolletta [21-1-2020]  »Da Satispay a Paypal: ok allo sconto fiscale per le spese pagate con le App [27-1-2020]  »Grammy, è l’anno di Billie Eilish: 5 statuine nella notte di Kobe Bryant [27-1-2020]  »Si sblocca la riforma dei dottorati in stand-by da oltre un anno [21-1-2020]  »La guerra Usa-Cina si sposta sulle valute digitali. E la Fed pensa al dollaro digitale [23-1-2020]  »Ex Ilva, il nodo del debito: 700 milioni di prestiti senza garanzia [25-1-2020]  »Comprare follower e like “falsi”? Costa pochi euro. E la legge lo consente [27-1-2020]  »Usa, dazi su acciaio e alluminio. La Ue non è nella lista degli esentati [26-1-2020]  »Retelit, non solo infrastrutture tlc: la sfida è sui servizi alle aziende [27-1-2020]  »Ipo in Borsa di Elisabetta Franchi, quando sono le donne a trascurare le donne nei cda [24-1-2020]  »Atlantia verso la scissione di Autostrade (per evitare la revoca delle concessioni) [24-1-2020]  

Menu

russia

Homerussia
Homerussia

Il Parlamento russo trasforma la Crimea in un paradiso fiscale

postato su Maggio 03, 2017 da Marco De Leo postato in Blog

C’è aria di grandi novità in Russia, dove il Parlamento sta per varare una riforma che stravolgerà il settore finanziario e assicurativo. La Crimea diventerà a breve un paradiso fiscale off-shore, nel quale compagnie di assicurazione, banche estere, fondi pensione e società di intermediazione potranno operare senza alcun obbligo di licenza. Sarà inoltre garantito l’anonimato ai fondi fiduciari che investiranno in Crimea, che così si trasformerà in una “zona di transito internazionale”.

Continua a leggere