ASSICURAZIONI FLAMINIO

»Semplificazioni, dal Cdm via libera «salvo intese». Pnr, accordo sulla lista delle opere da sbloccare [Posted on Monday July 06, 2020]  »Btp Futura: sottoscritti 2,37 miliardi al termine della prima di 5 giornate [Posted on Monday July 06, 2020]  »Il coronavirus potrebbe essere rimasto inattivo ovunque da chissà quanti anni [Posted on Tuesday July 07, 2020]  »Incentivi auto, tutti i modelli elettrici scontati fino a 10.000 euro [Posted on Monday July 06, 2020]  »Coronavirus, ultime notizie: Bolsonaro ha i sintomi del virus. Negli Usa più di 130mila vittime [Posted on Tuesday July 07, 2020]  »Hong Kong, TikTok blocca l’app dopo la stretta di Pechino [Posted on Tuesday July 07, 2020]  »Wirecard, la procura di Monaco arresta un altro manager [Posted on Monday July 06, 2020]  »Buffett in cerca di rilancio va controcorrente e punta sull’Oil&Gas [Posted on Tuesday July 07, 2020]  »Consulenti già schierati per assistere e salvare le aziende in difficoltà [Posted on Tuesday July 07, 2020]  »Bonus sociale: ecco l’ultima scadenza per rinnovare lo sconto in bolletta [Posted on Monday July 06, 2020]  »Francia, al via il nuovo governo. Le Maire resta all’Economia [Posted on Monday July 06, 2020]  »Uber conquista Postmates (consegne di pasti) per 2,65 miliardi [Posted on Monday July 06, 2020]  »Messaggero: lascia Cusenza, Massimo Martinelli è il nuovo direttore [Posted on Monday July 06, 2020]  »Tribunale accoglie ricorso della Lega Serie A, ingiunzione a Sky [Posted on Monday July 06, 2020]  »Boom di start-up, la Lombardia riparte. Ecco gli Innovation days [Posted on Friday July 03, 2020]  »Morto Ennio Morricone, le sue volontà: «Funerali privati per non disturbare» [Posted on Monday July 06, 2020]  »Effetto Keynes sul nuovo Patto di stabilità [Posted on Monday July 06, 2020]  

Menu

Vita

HomeVita
HomeVita

Polizza vita, i beneficiari sono protetti dalla privacy

postato su Maggio 10, 2018 da Staff postato in Blog

Una sentenza della Corte di Cassazione di qualche giorno fa ha stabilito che i beneficiari di una polizza vita stipulata da un parente defunto, sono protetti dalla privacy e dunque i familiari di ogni ordine e grado non sono nella condizione di ottenere informazioni dalla Compagnia e dai suoi intermediari con la quale è stato stipulato il contratto, che si possono legittimamente opporre alle loro richieste di informazioni.

Secondo la Corte, infatti, le informazioni relative ai beneficiari (persone terze) delle polizza vita stipulate dal del cuis, non rientrano tra quelle a cui hanno diritto di accesso gli eredi.

Il caso è stato posto dal Garante della Privacy contro l’ordine di un tribunale, rivolto ad una compagnia di assicurazione, di rivelare l’identità dei beneficiari di una polizza vita (che prevedeva un capitale caso morte) agli eredi del Contraente defunto.

La Cassazione ha accolto il ricorso, secondo cui la comunicazione del dato riservato (in questo caso l’identità del beneficiario) lede la privacy del beneficiario stesso e non è consona alla tutela dei diritti dell’erede, e nella sentenza ha evidenziato che gli eredi hanno diritto di accesso ai dati personali del familiare deceduto, ma non a quelli relativi a soggetti terzi beneficiari di contratti stipulati dal de cuis, che ne caso in questione acquistano un diritto proprio ai vantaggi della polizza.

Questa sentenza, di fatto, stravolge il diritto degli eredi ad ottenere la cosiddetta legittima e d fatto apre una possibilità di aggirare la norme stabilite da Codice Civile in materia di successioni, impedendo agli eredi la possibilità di conoscere il soggetto da convenire in giudizio (il soggetto terzo beneficiario della polizza)  con l’azione di riduzione delle donazione che si è realizzata attraverso la stipula della polizza di assicurazione sulla vita

Continua a leggere