ASSICURAZIONI FLAMINIO

»Pensionati-giovani, staffetta difficile [20-2-2019]  »Europa, c’è posto per 3,8 milioni di lavoratori: ecco le qualifiche più gettonate [20-2-2019]  »Presidenza Inps: chi è Tridico, il prof M5S anti-austerity [20-2-2019]  »Ubs, multa record di 3,7 miliardi in Francia. «Aiutava i clienti a evadere le tasse» [20-2-2019]  »Le agenzie di rating che servirebbero alla democrazia [20-2-2019]  »Industria in crisi, perché il governo non lo deve dimenticare [20-2-2019]  »Su Bankitalia niente falli da espulsione [20-2-2019]  »Auto, patente subito sospesa per chi guida con il cellulare in mano [20-2-2019]  »Piazza Affari al palo. Pesano le banche, bene gli industriali [20-2-2019]  »Meno tasse, più sussidi: Putin corre ai ripari per risalire nei sondaggi   [20-2-2019]  »Ema condannata a Londra dovrà pagare l’intero affitto della sede fino al 2039 [20-2-2019]  »Latte: chiesti ritiro del surplus e clausola di salvaguardia per garantire un euro ai pastori [20-2-2019]  »Salvini: dopo voto Ue nessun gruppo unico M5S-Lega. Manovra bis esclusa [20-2-2019]  »Omicidio stradale, revoca della patente solo per alcol o droga  [20-2-2019]  »Truffa diamanti, 700 milioni sequestrati a due società e 5 banche. Vasco Rossi tra le vittime [20-2-2019]  »Giarrusso come Mourinho, breve storia del «gesto delle manette» [20-2-2019]  »Moda, al via le sfilate di Milano. Dove Airbnb fa il pieno di affitti [20-2-2019]  »Praet (Bce): condizioni meno vantaggiose per i nuovi Tltro [20-2-2019]  »Corea del Nord, rimpatrio forzato per la figlia dell'ex ambasciatore a Roma [20-2-2019]  »Telecom, de Puyfontaine scrive a sindaci e Consob [20-2-2019]  

Menu

Visualizza articoli per tag: Crimea

HomeVisualizza articoli per tag: Crimea
HomeVisualizza articoli per tag: Crimea

Il Parlamento russo trasforma la Crimea in un paradiso fiscale

postato su Maggio 03, 2017 da Marco De Leo postato in Blog

C’è aria di grandi novità in Russia, dove il Parlamento sta per varare una riforma che stravolgerà il settore finanziario e assicurativo. La Crimea diventerà a breve un paradiso fiscale off-shore, nel quale compagnie di assicurazione, banche estere, fondi pensione e società di intermediazione potranno operare senza alcun obbligo di licenza. Sarà inoltre garantito l’anonimato ai fondi fiduciari che investiranno in Crimea, che così si trasformerà in una “zona di transito internazionale”.

Continua a leggere