ASSICURAZIONI FLAMINIO

»Sfida Salvini-Conte, su Autonomia scoppia la rivolta del nord leghista [20-7-2019]  »Banche, al via il super fondo per gestire i crediti semi-deteriorati [20-7-2019]  »Beyond, in orbita la missione di Parmitano che guarda a Marte [20-7-2019]  »Campari scommette sul rum, punta alla francese Rhumantilles [20-7-2019]  »Di Battista fa l’editor: «Un libro su Bibbiano, ma sogno inchiesta su Lagarde» [20-7-2019]  »Un milione di italiani fuma sigarette elettroniche [20-7-2019]  »Speculazioni finanziarie, M5S studia una «raider tax» da 2-3 miliardi [20-7-2019]  »I rimpatri di Salvini sono meno di quelli del governo Renzi [20-7-2019]  »La volta che Borrelli chiese scusa per Mani pulite: «Non valeva la pena» [20-7-2019]  »Acqua non pagata in condominio: come evitare il distacco dell’utenza [20-7-2019]  »«C’è mancanza di allarme sociale»: così la Mafia cresce al Nord [20-7-2019]  »Youtube, arriva la multa a Google per violazione dati dei bambini [20-7-2019]  »«Domani andrò in Paradiso». Allarme terrorismo a Roma, ricercato un siriano [20-7-2019]  »Ecco l’«Etape», il Tour de France alla portata di tutti i ciclisti (o quasi) [20-7-2019]  »Aria condizionata, meno consumi con tende smart e schermature solari [20-7-2019]  »Perché in Italia un giovane su 4 è troppo istruito per il lavoro che fa [20-7-2019]  »Hormuz, Pasdaran iraniani sequestrano una petroliera britannica [19-7-2019]  »Bezos, Musk e Branson: la corsa nello spazio sta diventando un affare privato [19-7-2019]  »Stranieri che comprano casa in Italia, boom in Sicilia [19-7-2019]  »Perché la Bce potrebbe abbandonare il 2% di inflazione [19-7-2019]  

Menu

Ivass: reclami in flessione nel 2016, ma il settore auto resta un problema

HomeBlogIvass: reclami in flessione nel 2016, ma il settore auto resta un problema
HomeBlogIvass: reclami in flessione nel 2016, ma il settore auto resta un problema
Venerdì, 28 Aprile 2017 10:03

Ivass: reclami in flessione nel 2016, ma il settore auto resta un problema

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
L’Ivass ha pubblicato il numero dei reclami che riguardano le compagnie assicurative italiane per il 2016: i dati mostrano una flessione dell’1,7% rispetto all’anno precedente, attestandosi a quota 105 mila.
A questa cifra vanno poi aggiunti gli oltre 15 mila reclami sopraggiunti a compagnie assicurative europee operanti nel nostro paese in regime di stabilimento o in libera prestazione di servizi. Le cifre nel loro complesso sono positive, ma vanno bene interpretate perché quasi un reclamo su due riguarda il settore delle polizze Rc Auto, da sempre terreno di scontro tra assicurati e assicuratori. Questo 46% fa quindi riflettere ed invita una volta di più ad accelerare il cambiamento delle polizze RC Auto, allo scopo di migliorare sempre più la soddisfazione dei clienti ed evitare lunghe diatribe legali. Proprio per questi motivi in Ivass ritengono questi dati estremamente importanti sia per una migliore comprensione del mercato italiano, sia come “uno strumento essenziale per  individuare disfunzioni di processo e di prodotto e guidare le conseguenti azioni di vigilanza a tutela dei consumatori”.
Letto 778 volte