ASSICURAZIONI FLAMINIO

»Come cambiano i colori delle regioni: Campania verso l’arancione, Sicilia a rischio lockdown [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Vaccini, come cambiano i piani con la sospensione di J&J: dalle farmacie alle carceri [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Coinbase, la «Borsa» dei bitcoin vola al debutto poi rallenta [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »È morto Bernie Madoff, l’architetto del più grande schema Ponzi della storia [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Perché l’Ue vuole sfilare il marchio tricolore e il nome ad Alitalia? [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Def, scostamento ulteriore di 40 miliardi e nuovo fondo Recovery Plan. Verso il sì domani in Cdm [Posted on Tuesday April 13, 2021]  »Ex Ilva, si sblocca l’ingresso dello Stato con 400 milioni: nasce Acciaierie d’Italia [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Stellantis, via al patto leggero fra Exor e la famiglia Peugeot [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Esame avvocati, si parte il 20 maggio. Cruciale la scelta delle materia [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Vacanze, affitti o acquisti online, come tutelarsi dagli imprevisti Covid [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »L’Ocse all’Italia: riforma della Pa necessaria per sfruttare il Recovery Fund [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Clementi: «Perché su emergenza Covid e vaccini decide lo Stato, non le Regioni» [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Senato, ok alla cittadinanza italiana a Patrick Zaki. Segre in Aula: qui per un innocente in prigione [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Audi Q4 e-tron, debutta il nuovo suv compatto elettrico: ecco come è fatto [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Sblocca concorsi subito operativo alle Dogane per l'assunzione di 2.500 dipendenti [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Toshiba, si dimette il ceo: «Motivi personali» [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »L’Uefa conferma Roma per Europeo e Serie A, basket e volley chiedono la riapertura [Posted on Wednesday April 14, 2021]  »Un trio “rosa” nel gotha di Fleet Street: le donne conquistano la stampa britannica [Posted on Tuesday April 13, 2021]  

Menu

ANIA: raccolta premi in diminuzione nel 2016

HomeBlogANIA: raccolta premi in diminuzione nel 2016
HomeBlogANIA: raccolta premi in diminuzione nel 2016
Venerdì, 24 Marzo 2017 11:52

ANIA: raccolta premi in diminuzione nel 2016

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Dall’Ania non arrivano dati positivi per quanto riguardo la raccolta premi delle Compagnie assicurative per l’anno 2016.

La contrazione del mercato è stata sensibile, facendo registrare con 134 miliardi di euro raccolti un calo dell’8,8% rispetto al 2015. Anche il PIL risente della contrazione dei premi, l’incidenza per il 2016 è scesa all’8%, perdendo quasi un punto percentuale rispetto all’anno precedente. A creare questa situazione ha influito l’importante calo fatto registrare dal ramo Vita (-11%) e la diminuzione dei premi del settore Danni (-1%).

Il Ramo Vita fa registrare, con i suoi 102 miliardi di euro raccolti,  la prima contrazione dopo tre anni positivi, con tre rami su tutti a perdere terreno:

•    Ramo I: -5,7% (raccolti 74 miliardi)
•    Ramo III: -25% (raccolti 24 miliardi)
•    Ramo V: -21,8% (raccolti 2,7 miliardi)

Nel Vita sono da registrare anche segni positivi per quanto riguarda le polizze malattia, che segnano un +7,9% con 79 milioni di euro, e i fondi pensione che toccano un +6,9% con 1,8 miliardi di euro raccolti.

Il ramo Danni, che ha subito una diminuzione più contenuta rispetto al Vita con i suoi 32 miliardi di euro raccolti, alterna perdite a segni più. L’Rc Auto continua a perdere per il quinto anno consecutivo, segnando una contrazione del 5,6% dovuta ad una raccolta complessiva di 13,5 miliardi di euro, e pareggiando i dati della fine degli anni ’90. Meno sinistri e concorrenza spietata dei servizi online stanno fiaccando pesantemente il settore. Aumentano invece gli introiti dal ramo Danni non-auto, che fa segnare un +2%. Nonostante i motori siano nel complesso negativi (-3,8%) alcuni settori hanno fatto registrare impennate inaspettate come:


•    Corpi veicoli ferroviari +56,3%
•    Rc Aeromobili +10,1%
•    Credito +12,3%

I dati dell'Ania mostrano chiaramente l’evoluzione del mercato e le tendenze future, che dovranno necessariamente tenere conto dei mutamenti tecnologici e della concorrenza che questi ultimi hanno creato con il settore delle vendite online. Ma bisogna riflettere anche su tutte le opportunità che i nuovi device offrono alle compagnie per migliorare la competitività sul mercato e l’offerta ai consumatori.

Letto 1722 volte